Patogeno. Il batterio della ticchiolatura è un comune abitante del suolo che sopravvive per lunghi periodi di tempo, anche in assenza di patate. I ceppi del batterio che
causa della crosta comune producono una tossina chiamata thaxtomin che consente al batterio di provocare lesioni sui tuberi.
Piantare semi infetti da ticchiolatura o spargere letame bovino contaminato introdurrà il batterio in campi privi di ticchiolatura. I tuberi che sembrano sani possono portare il batterio sulla loro pelle. Un pH del terreno compreso tra 5.5 e 7.5 è favorevole per lo sviluppo della crosta comune. Le specie di ticchiolatura tolleranti agli acidi (S. acidiscabies) possono infettare i tuberi in terreni con pH fino a 5.

Sviluppo della malattia. La maggior parte delle infezioni da scabbia avviene all’inizio del tubero. Il batterio entra nei tuberi di nuova formazione attraverso le lenticelle immature. Man mano che i tuberi crescono
dimensioni, le lesioni si espandono e la gravità della crosta aumenta.
Le lesioni crostose sono abbastanza variabili. Il tipo di lesione – superficiale, butterata o eruttata – è probabilmente determinato dalla tolleranza varietale, dall’aggressività del batterio
ceppo, tempo di infezione e condizioni ambientali.
L’incidenza e la gravità della crosta varia di anno in anno e da campo a campo. I terreni caldi e asciutti favoriscono lo sviluppo della crosta.

Crosta8
Gravi lesioni crostose a forma di rete.
Crosta6
Sono spesso presenti aree in rilievo di tessuto ruvido e sugheroso
chiamata crosta eruttata. Le lesioni sono di variabile
dimensione e forma. Le macchie possono essere poche e
sparse o possono coprire la maggior parte della superficie.
https://it.potatoes.news/common-scab-streptomyces-scabies-streptomyces-acidiscabies/Daily-News