Lunedi 11 novembre AgriPat organizza una giornata tecnica che si svolgerà in due sezioni:
la mattinata per il settore tecnico, il pomeriggio per le aziende agricole associate direttamente e indirettamente alle cooperative di servizio aderenti ad AgriPat. 
La giornata è organizzata in collaborazione con Selenella,  Servizio Fitosanitario Regionale e CePa (centro di documentazione della patata).

All’incontro della mattina sono invitati tutti i tecnici del Comitato Agronomico del Contratto Quadro Regionale e i centri di saggio (regionali e nazionali) che nel corso del 2019 hanno fatto prove o eseguito attività di approfondimento delle conoscenze degli Elateridi (Agriotes spp).

Da oltre 4 anni questo evento raccoglie oltre 100 tecnici da tutta la regione ed oltre, ed è l’occasione per fare il punto sul coleottero che in questo momento è il più pericoloso e sempre più, motivo della limitazione della coltivazione delle patate.

Scarica qui il programma completo dell’incontro

La filosofia che ha sempre guidato questi incontri è quella di cercare di arrivare il prima possibile ad una soluzione nell’interesse del settore pataticolo; lo scambio dei dati sulle attività di ricerca fatte, sia che abbiano avuto esito positivo che negativo, sono fondamentali per impostare la programmazione delle prove per il 2020.

Tutti coloro che hanno modo di fare sperimentazione sull’argomento rischiano tutte le volte di partire da zero, con tale incontro vogliamo dare uno spaccato dello stato dell’arte, spiegando cosa si è fatto e cosa si è in procinto di fare in modo da indicare a tutti quanti le strade già battute su cui non importa ritornare e le possibili nuove strade da percorrere.

Ciò, come già detto, per cercare di dare una soluzione, il prima possibile, al settore. Le soluzioni non sono esattamente dietro l’angolo ma ci sono diverse tipologie di possibili attività che vanno dagli aspetti di preparazione del terreno a tipologie di interventi agronomici come i sovesci con piante biofumiganti o repellenti fino agli interventi con prodotti in uso in agricoltura biologica a base di funghi, micorizze o estratti di brassicacee.

Le Aziende agricole impegnate invece nella programmazione delle semine 2020 possono già attivarsi con i primi risultati ottenuti.

Il Consorzio Patata Italiana di qualità illustrerà le prove fatte nei campi sperimentali seguiti nel 2019. 

Con questa comunicazione contiamo anche di avere contributi da entità che hanno eseguito prove ufficiali di cui non siamo a conoscenza e che sono sempre le benvenute.

Verrà anche illustrato quanto è stato fatto in merito alla nutrizione in collaborazione con Yara

Nel Pomeriggio è invece il momento di portare a sintesi quanto ricavato dall’incontro tecnico della mattina per portarlo a conoscenza delle aziende agricole.